Antonio Oleari

Writer & Photographer
    
Isola di Sant'Elena
Location: Milano
Nationality: Italian
Biography: Antonio Oleari  is a writer and photographer based in Milan. He studied literature and he was a radio speaker and music journalist. For years he has been involved in the international music scene: he has published essays, biographies and... read on
Public Story
Isola di Sant'Elena
Credits: antonio oleari
Date of Work: 07/01/17 - 07/31/17
Updated: 02/27/20
Esistono luoghi così remoti e nascosti da sembrarci addirittura irreali. Angoli di mondo talmente inesplorati che, una volta raggiunti, viene da chiederci cosa ci abbia portato fin lì. Chi arriva sull’isola di Sant’Elena, ci arriva portato dal destino. Un destino che, come una calamita, attira verso un viaggio tra i più suggestivi che il nostro pianeta possa offrire. Quello di Napoleone Bonaparte, per esempio, sta scritto a inchiostro leggero su un quaderno datato 1788. Alcuni suoi appunti di quando era ancora un allievo ufficiale rimangono troncati nel mezzo di una pagina e finiscono con queste parole: “Sant’Elena, piccola isola…”. Fa un certo effetto pensare che su quella minuscola porzione di roccia vulcanica nel mezzo dell’Atlantico egli sarebbe sbarcato da prigioniero ben ventisette anni dopo. Ai suoi occhi di esule quei pochi chilometri quadrati di territorio inglese non rappresentarono nulla di speciale “se non fosse per il caffè che vi si produce”. Tutto il contrario di come apparvero invece a Charles Darwin appena qualche anno dopo, quando a bordo del brigantino Beagle giunse sull’isola di ritorno dal viaggio che gli ispirò la teoria dell’evoluzione: un paradiso incontaminato con specie animali e vegetali uniche al mondo.  
There are places so remote and hidden that they seem even unreal. Those who arrive on the island of Saint Helena arrive there brought by fate. A destiny that, like a magnet, attracts towards a journey of the most suggestive that our planet has to offer. Napoleon Bonaparte's, for example, is written in light ink in a notebook dated 1788. Some of his notes from when he was still an official student remain truncated in the middle of a page and end with these words: "Saint Helena, small island ... ". It has a certain effect to think that on that tiny portion of volcanic rock in the middle of the Atlantic he would have landed twenty-seven years later as a prisoner. In his eyes of exile those few square kilometers of English territory represented nothing special "if it were not for the coffee ". The opposite of how they appeared to Charles Darwin just a few years later, when on board the brigantine Beagle arrived on the island returning from the journey that inspired him the theory of evolution: an uncontaminated paradise with animal and plants unique in the world.
215

By Antonio Oleari —

VISUAL STORY

Winter in Bulgaria

By Antonio Oleari — Viaggio tra le montagne della Bulgaria dove il turismo invernale si sta affermando come il più attrattivo di tutti i Balcani. Basta..
VISUAL STORY

Le dissi ti amo e me ne andai

By Antonio Oleari — Pubblicato per la prima volta su Futura - Corriere della Sera il 06/12/2019 Illustrazione di Napal Naps L'università ci aveva già..
VISUAL STORY

Cile

By Antonio Oleari — L'estremo sud, il mondo prima del mondo, la natura che abita se stessa. Viaggio lungo i sentieri patagonici di un Cile che sorprende a ogni..
VISUAL STORY

Guatemala: esercizi di libertà

By Antonio Oleari
VISUAL STORY

Safari miei

By Antonio Oleari
VISUAL STORY

Ukraine

By Antonio Oleari — Cercavo una persona che non si faceva trovare. Nell'attesa guardavo le altre persone: mi sembrava che i loro silenzi richiamassero i grandi..
VISUAL STORY

Iran

By Antonio Oleari — La parola Iran significa "terra degli Ariani". Chi sono? Che sogni hanno? Cosa amano di più? Dove vogliono andare? Tehran, Shiraz,..
VISUAL STORY

Guatemala

By Antonio Oleari — La cultura Maya e la resistenza guerrigliera, la ricerca di pace e libertà di un popolo per troppo tempo vittima della violenza e della..
VISUAL STORY

Il Dottor Stanley, nascosto nella mia valigia

By Antonio Oleari — Pubblicato per la prima volta su www.corriere.it il 15/02/2019 Illustrazione di Napal Un mio vecchio sospetto è diventato realtà. Che..
VISUAL STORY

Il nome nascosto di un amore

By Antonio Oleari — Pubblicato per la prima volta su www.corriere.it il 28/09/2018 Illustrazione di Salvatore Liberti Quando l'aereo è decollato ho salutato..
VISUAL STORY

Uzbekistan

By Antonio Oleari — Lungo la via della seta, tra deserti e ricche città, sembra di percepire il ritmo di un'esistenza che da sempre combina la luce e il..
VISUAL STORY

La medicina dell'asfalto

By Antonio Oleari — Pubblicato per la prima volta su www.corriere.it il 18/05/2018 Illustrazione di Eleonora Arosio Parto. Sul portapacchi posteriore una sacca di tela..
VISUAL STORY

Saint Helena, The End of Exile

By Antonio Oleari — L'isola di Sant'Elena è uno dei luoghi abitati più remoti al mondo. Si trova nel mezzo dell'Atlantico del Sud, a 2 mila chilometri..
VISUAL STORY

Demo Project

By Antonio Oleari — La Central Line è un lungo binario che taglia la Tanzania da Dar Es Salaam (all’estremo est) a Kigoma (all’estremo ovest). Le..
VISUAL STORY

Mia madre al Bardo

By Antonio Oleari — Pubblicato per la prima volta su www.corriere.it il 24/03/2017 Illustrazione di Salvatore Liberti Sono passati due anni e altre violenze,..
Join us
for more access