Andrea Mancuso

Photographer
   
La zona "fucsia" di Milano
Location: San Donato Milanese
Nationality: Italy
Biography: "Una fotografia non è né catturata né presa con la forza. Essa si offre. È la foto che ti cattura." (Henri Cartier-Bresson)   Raccontare una storia, ognuna narrata attraverso gli occhi. Documentare,... MORE
Public Story
La zona "fucsia" di Milano
Copyright Andrea Mancuso 2022
Updated Dec 2020
Topics Activism, Civil Rights, Feminism, Gender, Human Rights, Photography, Photojournalism, Protests, Street, Womens Rights
novembre 29, 2020

“Gli dissi che ero libera di vedere chi volevo, mi rispose che anche lui era libero di insultarmi”. “Credendo dormissi, si infilò nel mio sacco a pelo, mi paralizzai. Minacciò il mio migliore amico”. “La signora mi disse di non tornare più a casa, non potevo più lavorare lì. Con il primo lockdown, persi casa e la lavoro, senza diritto a nessun aiuto statale”. “Papà se vuoi bene alla mamma, lasciala stare, vattene!” Le testimonianze rompono il silenzio dei presenti, a volte le voci strozzate impediscono di proseguire, e allora applausi e tamburi si innalzano in abbracci virtuali, ricordando ad ognuna che non è sola.
Non Una Di Meno torna in strada anche a Milano per la giornata mondiale contro la violenza maschile sulle donne e la violenza di genere. Una marea fucsia di fumogeni riempie Piazza Città Lombardia. Una performance di tamburi intervalla le parole e voci che rivendicano la piena garanzia del diritto alla salute, un reddito di autodeterminazione e di emergenza. La costruzione di una zona, dove vengano finanziati e sostenuti i centri antiviolenza femministi e transfemministi. Dove percorsi di fuoriuscita dalla violenza si basano sulla piena volontà delle donne e non seguono protocolli di medicalizzazione e vittimizzazione. Una zona, un colore.
“La zona fucsia non è una città nè una regione: è uno spazio di possibilità da costruire assieme. Non è uno spazio di restrizione, ma di liberazione. Uno spazio di cura comunitaria. L’invito ad attivarsi per mettere in comune bisogni e desideri, per dare vita giorno dopo giorno a territori transfemministi, ad incarnare il Piano contro la violenza maschile sulle donne e di genere ospedale per ospedale, casa per casa, strada per strada” dicono le protagoniste di Non una di Meno Milano.

LinkedIn Icon Facebook Icon Twitter Icon
1,984

Also by Andrea Mancuso —

Story

CarovaNaga

Andrea Mancuso
Story

“On the road” Artemakia

Andrea Mancuso / milano
Story

Circonferenze 2021

Andrea Mancuso / Rho
Story

"Boa" Circo Rasoterra

Andrea Mancuso / milano
Story

"Bruciateli Tutti" Antonio Brugnano

Andrea Mancuso / milano
Story

Lotto marzo a Milano, “la nostra lotta è per la vita”

Andrea Mancuso / milano
Story

Il grido di Milano contro la guerra

Andrea Mancuso / milano
Story

Milano, quartiere Stadera: Baia del Re resiste!

Andrea Mancuso / milano
Story

Quante morti ancora per chiudere i CPR?

Andrea Mancuso / milano
Story

La ballata del Pinelli

Andrea Mancuso / milano
Story

Transgender Day of Remembrance, tra musica e poesia

Andrea Mancuso / milano
Story

Stop al ddl Zan al Senato, a Milano un presidio emozionante e combattivo

Andrea Mancuso / milano
Story

Images

Andrea Mancuso
Story

Presidio per le donne afghane

Andrea Mancuso / milano
Story

Genova 2001-2021: Another word is still Possible

Andrea Mancuso / genova
Story

"Viaje por la vida", Genova 2021

Andrea Mancuso / genova
Story

Tempo scaduto

Andrea Mancuso / milano
Story

Ventimiglia, circo senza frontiere

Andrea Mancuso / ventimiglia
Story

"Samudaripén". Il genocidio dimenticato

Andrea Mancuso / Milano, Rogoredo
Story

Un Corpo ai Diritti

Andrea Mancuso / Milano
Story

Tampone sospeso. Un'altra sanità possibile, fatta dalla gente per la gente

Andrea Mancuso / Milano
Story

Black'n White

Andrea Mancuso
Story

Presidio contro i simboli di violenza e colonialismo

Andrea Mancuso
Story

Un Violador en Tu Camino

Andrea Mancuso / Milano
La zona
Join us
For more access