Andrea Mancuso

Photographer
   
"Viaje por la vida", Genova 2021
Location: San Donato Milanese
Nationality: Italy
Biography: "Una fotografia non è né catturata né presa con la forza. Essa si offre. È la foto che ti cattura." (Henri Cartier-Bresson)   Raccontare una storia, ognuna narrata attraverso gli occhi. Documentare,... MORE
Public Story
"Viaje por la vida", Genova 2021
Copyright Andrea Mancuso 2022
Date of Work Jul 2021 - Jul 2021
Updated Jul 2021
Location genova
Topics Action, Activism, Civil Rights, Photography, Photojournalism, Politics, Street
18 Luglio 2021

Circa 600 anime si sono ritrovati in Piazza Alimonda in ricordo del corteo internazionale sui diritti dei migranti e dei rifugiati, che il 19 luglio di vent'anni prima, sfilò per le strade di Genova. Oggi come allora per “riportare in piazza tutte le tematiche e le lotte che animarono quelle giornate”.
In testa al corteo uno striscione su cui campeggia la scritta "Viaje por la vida" moto dei zapatisti, la cui delegazione è giunta in Europa dal Messico.
Prima che il corteo si metta in movimento, l'attenzione è tutta per Giuliano Giuliani e Mark Cowell, giornalista inglese che fu vittima dei pestaggi da parte della polizia all'interno della Diaz. Venne gravemente ferito, riportando danni alla spina dorsale, la perforazione di un polmone causata dalla frattura di quattro costole oltre a alcuni denti rotti, rimanendo in coma per una settimana.
Il loro abbraccio, i sorrisi e le parole scambiate in quel luogo, Piazza Alimonda, è un emozione che non può essere descritta.
Lungo il tragitto il corteo si svolto in maniera assolutamente pacifica, bandiere, striscioni e musica. Non è mancata la vicinanza ai portuali del Calp contro le navi che caricano armi nel porto di Genova e ai manifestanti sotto processo per gli scontri di Piazza Corvetto nel 2019, contro il comizio elettorale di Casapound.
Sopra il camion che precede il corteo è stato installato un aeroplanino gigante di carta. “Questo perché il 19 luglio 2001 era inizialmente previsto un lancio di aeroplanini di carta bianchi che non fu mai effettuato per gli scontri – dicono gli organizzatori del corteo – Oggi l’aeroplanino vola e atterra simbolicamente di fronte al palazzo dove ci fu il G8. Dopo 20 anni la nostra lotta non si ferma”. 
LinkedIn Icon Facebook Icon Twitter Icon
1,430

Also by Andrea Mancuso —

Story

Trans Lives Matter, marcia a Milano

Andrea Mancuso / milano
Story

The time has come

Andrea Mancuso / milano
Story

CarovaNaga

Andrea Mancuso
Story

“On the road” Artemakia

Andrea Mancuso / milano
Story

Circonferenze 2021

Andrea Mancuso / Rho
Story

"Boa" Circo Rasoterra

Andrea Mancuso / milano
Story

"Bruciateli Tutti" Antonio Brugnano

Andrea Mancuso / milano
Story

Lotto marzo a Milano, “la nostra lotta è per la vita”

Andrea Mancuso / milano
Story

Il grido di Milano contro la guerra

Andrea Mancuso / milano
Story

Milano, quartiere Stadera: Baia del Re resiste!

Andrea Mancuso / milano
Story

Quante morti ancora per chiudere i CPR?

Andrea Mancuso / milano
Story

La ballata del Pinelli

Andrea Mancuso / milano
Story

Transgender Day of Remembrance, tra musica e poesia

Andrea Mancuso / milano
Story

Stop al ddl Zan al Senato, a Milano un presidio emozionante e combattivo

Andrea Mancuso / milano
Story

Images

Andrea Mancuso
Story

Presidio per le donne afghane

Andrea Mancuso / milano
Story

Genova 2001-2021: Another word is still Possible

Andrea Mancuso / genova
Story

Tempo scaduto

Andrea Mancuso / milano
Story

Ventimiglia, circo senza frontiere

Andrea Mancuso / ventimiglia
Story

"Samudaripén". Il genocidio dimenticato

Andrea Mancuso / Milano, Rogoredo
Story

Un Corpo ai Diritti

Andrea Mancuso / Milano
Story

Tampone sospeso. Un'altra sanità possibile, fatta dalla gente per la gente

Andrea Mancuso / Milano
Story

La zona "fucsia" di Milano

Andrea Mancuso / Milano, piazza città lombardia
Story

Black'n White

Andrea Mancuso
Join us
For more access